sabato 15 gennaio 2011

Per chi vuole imparare a leggere le carte

Buongiorno a tutti e ben ritrovati sul mio blog con il mio nuovo post.
Oggi voglio dedicarlo alle persone che mi scrivono e mi chiedono consigli su come ho iniziato a leggere le carte e cosa dovrebbero fare loro: dei consilgi insomma.

Beh io sono sempre stata sensitiva e il "dono" , come lo chiamo io, o lo si ha o non lo si impara su libri o manuali, e' innato.
Ho imparato a leggere le carte, per esattezza le Sibille, 17 anni fa, quando avevo 20 anni, per puro caso. Una mia compagna di liceo aveva una zia che le leggeva e un pomeriggio ci disse di provare. Mi e' subito piaciuto e da subito sentivo e notavo che non avevo difficolta' a visualizzare cio' che mi si chiedeva...il tempo, la pratica e il "dono" con gli anni hanno fatto la sua parte.
Un consiglio: non abbiate fretta e non scoraggiatevi subito se non entrate in sintonia con la divinazione...non e' un miracolo!

Quello che consiglio, da sempre, per chi vuole imparare e' scegliere un mazzo semplice, le Sibille per esempio, non cercate mazzi complicati anche se molto belli, perche' farete fatica...e poi pratica pratica pratica oltre allo studio.
Se si e' portati riuscirete altrimenti pazienza, sarete bravi a fare altro.

Un salutone a tutti.
Oriana

2 commenti:

  1. Tanti anni fa, all'incirca quando ne avevo 15 avevo iniziato a leggere i Tarocchi e a leggere sulla loro storia, mi piaceva molto...poi però ho abbandonato questa passione, anche se il mio mazzo è sempre chiuso nel suo cassettino....

    RispondiElimina
  2. io desideravo ringraziare oriana per la sua bravura ,onestà e per essere sempre pronta ad aiutare...bacioni

    RispondiElimina