venerdì 19 febbraio 2010

Consigli per chi vuole imparare a leggere le carte.

Buongiorno a tutti. Ultimamente mi hanno chiesto vari consigli e nozioni per imparare a leggere le carte.
La prima cosa ovviamente e’ la scelta del mazzo. Io consiglio carte semplici, di primo impatto e dai significati chiari e immediati. Non andate a incasinarvi con carte complicate come possono essere “l’oracolo delle gemme” , i vari tarocchi dei maghi e folletti (peraltro molto belli ma non per neofiti) ecc ecc.

Vi consiglio le sibille, carte con cui ho iniziato io. Le sibille sono molto carine, ben disegnate e di primo impatto, alcune edizioni hanno anche una piccola spiegazione del significato di ogni carta in basso. Questo puo’ aiutare la lettura e cosi’ non dovrete “impazzire” con l’imparare a memoria il significato di ognuna.
Se invece preferite altri mazzi allora e’ bene leggere il manuale che trovate all’interno di ogni scatola.
Questo se siete fai da te, altrimenti se avete la fortuna di avere un/una maestro/a allora li cambia tutto…imparate da loro e dalle loro esperienze e sensibilita’.

Ricordate che i mazzi vanno regalati, non comprati. Una volta in possesso delle vostre carte procedete con il rito di consacrazione che trovate in un mio post precedente. Consiglio il classico rito con candele e incenso, molto semplice ma efficace.

E adesso e’ ora!!!! Fate pratica con persone che conoscete, amici, parenti…magari cominciando a leggere il passato (in questo modo si e’ sicuri di non sbagliare) .
Chiedete sempre nomi e date di nascita dei consultanti e dei terzi. Mescolate le carte cercando di essere mentalmente il piu’ neutri possibile e facendo stendere a chi avete di fronte e a voi stessi gambe e braccia per non che si incrocino le energie, fate alzare il mazzo al consultante con la mano sinistra, mi raccomando, e fatene pescare 7, sempre con la sinistra (questo e' il metodo che uso io ma ce ne sono svariati) .
Disponetele in linea orizzontale sul tavolo o su un piano e cominciate a girarle…con 7 carte la situazione di solito e’ abbastanza chiara, se cosi non fosse e se il responso fosse impastato o poco chiaro fatene prendere via via di 3 in 3 finche’ la situazione e’ chiara e limpida ai vostri occhi.
Se invece vi chiedono un consulto telefonico o via mail, ma qui e’ per persone che hanno un po’ piu’ di esperienza, mescolate le carte voi, alzatele e pescatene 7 sempre con la mano sinistra e pensando intensamente alla domanda che vi e’ stata posta. Poi come al solito giratele e leggete il responso prendendo altre carte se la situazione non e’ subito chiara o volete andare piu’ a fondo.

Ovviamente all’inizio vi sembrera’ tutto difficile e complicato, non riuscirete neanche a trovare le parole per esprimervi :) … ovvio. Ma col tempo, se siete dotati e avrete questo dono nel dna vedrete che verra’ tutto naturale come leggere un libro.

Se avete domande o volete chiedermi qualcosa potete scrivere i vostri quesiti o perplessita' nei commenti oppure mandarmi una mail a: orianacartomante@gmail.com
Vi rispondero’ con piacere.

Una buona giornata di gioia dalla vostra amica Oriana.

15 commenti:

  1. Ciao Oriana,
    sono sempre io che rompo =___= perdonami...
    volevo solo domandarti come si fa a capire quand'è passato, presente e futuro?

    un abbraccio
    Dani

    RispondiElimina
  2. Oriana cartomante19 febbraio 2010 04:56

    ciao dani, nessun disturbo :)

    per capire basta che poni la domanda al passato, al presente o al futuro.

    le carte sono come un tramite a cui si parla...basta chiedere :)

    RispondiElimina
  3. ciao oriana volevo chiederti come si fà a collegare il significato delle carte tra di loro.grazie in anticipo

    RispondiElimina
  4. é quasi un anno che non leggo più le mie carte e non uso più il mio pendolo. Troppe volte mi è capitato di azzeccare cose anche molto brutte, tipo la morte...ho paura che sia stata colpa mia :-(

    RispondiElimina
  5. Ciao,
    domandina.... io di solito vado a istinto, ma vorrei un metodo....
    Come faccio a sapere se le figure che vedo sono imparentate... tipo mamma o sorella o figlia della persona per cui chiedo?
    Grazie mille

    RispondiElimina
  6. ciao sono giulia,non sono cartomante ma mi piacerebbe saperle leggere(la vera sibilla)come si fa a collegare il significato tra di loro,come si legge un gatto e un cane vicino.grazie tante

    RispondiElimina
  7. Ciao Oriana,
    volevo chiederti il dubbio che non mi permette di andare mai avanti:
    una volta arrivato il momento di leggere il responso... come faccio?
    Nel mio manuale, ci sono parole chiave e frasi per ogni carta... ma come faccio a sapere qual’è l’interpretazione giusta?
    Spero di aver spiegato chiaramente il mio problema! E spero che tu possa aiutarmi...

    RispondiElimina
  8. ciao oriana!!! Non so leggere le carte, ma vorrei imparare!!! Leggendo i commenti sopra mi rendo conto ke ci sono ancora persone che credono nelle carte... io sono una di queste! per favore rispondimi perche ho tanta voglia di imparare..... ciao ciao!

    RispondiElimina
  9. non sono una cartomante ma vorrei imparare ma nn conosco nessuno che mi aiuti per piacere potresti aiutarmi qualquno grazie

    RispondiElimina
  10. ciao,ho ripreso le carte in mano dopo molto tempo,mi son state regalATE le carte della sibilla indovina,ma più vado avanti a leggere e più pare che nessuno le usi,o che non siano il max..tu che ne pensi?

    RispondiElimina
  11. io n on ho nessun mazzo, solo le siciliane, ma al momento che si accoppiano non le so leggere piu'. per l'amore prendo i sette i cinque
    gli assi il cavallo d'oro la donna di oro e un altra donna di qualsiasi seme per capire se c'e' un altra donna

    RispondiElimina
  12. Salve, avrei una domanda da chiederle.
    Ho cominciato da un paio di mesi a leggere le carte (tarocchi); Questo è il mio primo mazzo e non sono in grado di interpretare BENE ciò che cercano di trasmettermi.
    E' normale che anche se conosco abbastanza bene il loro significato io non riesca a legarle fra di loro?

    Cordialità

    RispondiElimina
  13. salve io per esempio mischio le carte e poi scegli una carta per esempio un motivo la carta del fortuna! allora tu giri le carte ad uno a uno sul tavolo aspetti che viene la carta della fortuna e dopo la carta della fortuna ti fermi dopo 5 carti a caso e te li scrivi su un foglio di carta,e poi li metti in modo come le hai prese al indietro come se girassi un film al indietro,poi mischi le carte dinuovo per qualche minuto poi le rigiri e dinuovo le metti ad uno a uno aspetando la carta della fortuna e quando ariva la carta della fortuna vedrai che ti escono sempre le stesse carte,ma questo sucede solo se le carte non le fai tocare da nessuno!perche le carte del tarocco non si da mai nelle meni di nessuno perche perdono la loro forza............per ottenere sempre la loro forza devi essere solamente tu a tocarle e nesun altro...............prova e vedrai che e un mistero ok sperando che hai capito

    RispondiElimina
  14. questa le una scemata!Se sei Bravo e sei un abile cartomante qualsiasi mazzo tu possiedi riesci di facile interpretazione .. oer essere cartomanti bisogna avere due cose fondamentali ( oltre al mazzo di carte )
    passione in quello che si fa e crederci,..sicuramente non farle sulla salute ecc ci sono cose che e bene che non sappiamo perche la mente umana e pur sempre fragile. IO penso che nel mio lavoro di cartomante imparo ogni giorno qualcosa e che le mie risposte sono semplicemente una risposta chiara a cio che non vediamo per paura e per timore.. cmq Oriana grazie mille mi sto cimentando ora nella lettura delle sibille.. hahah sembrano piu difficili rispetto ai miei di tarocchi ma mi ci abituerò con un po di pratica =)

    RispondiElimina
  15. Ciao Oriana, oltre ad esprimere il mio disappunto per la fatica che ho trovato per farmi regalare un mazzo di carte (troppo scetticismo), e dal momento che altre cartomanti mi hanno detto di consacrarlo sotto Natale o adddirittuta c'è chi dice di farlo nella notte della vigilia di Natale (come quando si trasmette un segno), volevo chiederti se è vero, e se ci sono altri particolari da rispettare, affinche io possa dare anima alle mie carte.
    Intanto ti ringrazio e ti auguro ogni bene.
    A presto

    RispondiElimina